lunedì 3 aprile 2017

A mia madre ...

Il mio pensiero vola e va ... ad una madre che non sa ...

dell'esistenza di un mondo diverso dalla sua realtà ...

Ancor prima donna fedele all'uomo della vita sua ...

Ancor prima madre di una riverente dinastia ...


Oh ... madre mia , il dolore ha accompagnato la vita tua ...

ti vedo martire di una colpa non tua ...

Benché lontano da te io sia ...

tu sei presente nell'anima mia ...

con il tormento che flagella la pace dell'esistenza mia ...

Il destino ,assai irriverente , munito di un'apparente fobia ...

infieriva sulla vita tua , pur sempre trascorsa nella retta via ...

possa almeno ... lenir le pene di questa atroce malattia ...

Fin dentro il mio cuore vive un'allettante utopia ...

che... un dì, un miracolo ci sia ...

da chiamarsi miracolo con il senso di una bugia ...

poiché tu meriti la vita ... come sarebbe stato ed è giusto che sia ...

quando la morte vorrà portarti via ...

confido a me la speranza di una dolce eutanasia ...

Nessun commento:

Posta un commento